Schede Territorio in Puglia

Trovate 393 schede in Puglia - Pagina 2 di 40
taranto lecce brindisi bari foggia

Il Salento e la sua gastronomia (scheda: 3056) Il Salento e la sua gastronomia
tra i piatti più tipici i ciceri e tria
categoria: :.Sapori
Quella salentina è una gastronomia di carattere arcaico, con influenze greco-arabe-spagnole, nata da un giusto equilibrio tra i forti sapori del mare e quelli contadini, delicati e piccanti. Il condimento più utilizzato è l'olio, così come gli odori:
Il Salento e l'artigianato (scheda: 3057) Il Salento e l'artigianato
ebanisteria, intarsio, ceramica, ferro battuto...
categoria: :.Economia e artigianato :.Artigianato
Il Salento è terra ricca di imprese artigiane, circa 1200, i cui processi innovativi, strettamente legati ai nuclei urbani e suburbani, sono correlati all'ambito territoriale e agli spazi economici. La terra salentina custodisce ancora oggi antiche
Il Salento e l'agricoltura (scheda: 3058) Il Salento e l'agricoltura
soprattutto olio, vino, frutta, tabacco
categoria: :.Economia e artigianato
L'agricoltura costituisce ancora oggi il settore basilare dell'economia salentina, con un'alta percentuale di lavoratori agricoli. L'olivo, pianta tipicamente mediterranea, è presente nell'economia agricola della provincia di Lecce frn dai primordi d
Il Salento: folklore e riti (scheda: 3059) Il Salento: folklore e riti
terra ricchissima di tradizioni
categoria: :.Costumi e tradizioni :.Tradizioni
Il Salento, all'incrocio di varie culture, è una terra ricchissima di tradizioni e di riti. Un valido esempio è il presepe vivente, una rappresentazione rituale che si propone anche come momento di spettacolo. Non è soltanto la riproposizione con per
Itinerari nel Salento (scheda: 3060) Itinerari nel Salento
tra colori, paesaggi, mare e antiche tradizioni
categoria: :.Costumi e tradizioni :.Tradizioni
Il Salento è un territorio capace di trasmettere profonde sensazioni e stimoli grazie a una suggestiva e misteriosa atmosfera creata dall'unione tra natura, arte e storia. I suoi colori, i paesaggi, il mare nonché le sue antiche tradizioni, affascina
Itinerari nel Salento: Porto Cesareo (scheda: 3061) Itinerari nel Salento: Porto Cesareo
Torre Lapillo e S. Isidoro le sue marine
categoria: :.Attrazioni :.Località
c.a.p. 73010 Guardia Medica 0833.569545 Pronto Soccorso 0833.569545 Ospedale: Copertino 0832.940405 Municipio 0833.569013 Carabinieri 0833.569010 dist. da Lecce Km. 29 da Roma Km. 600 da Milano Km. 1023 da Brindisi Km. 52 da Taranto km. 65 da Otranto
Salento da vedere: Torre Cesarea (scheda: 3062) Salento da vedere: Torre Cesarea
struttura di avvistamento e di difesa in Porto Cesàreo
categoria: :.Attrazioni :.Località
Costruita per ordine dell'Imperatore Carlo V nel 1500, aveva, come altre torri tra cui Torre Chianca, Torre Lapillo e Torre Castiglione, la funzione di base di avvistamento e faceva parte di un piano di difesa dalle incursioni dei Turchi, provenienti
visita a Porto Cesàreo (scheda: 3063) visita a Porto Cesàreo
Stazione di Ecologia Marina con Museo e la Chiesa Piccola
categoria: :.Attrazioni :.Musei
Secondo la tradizione la chiesa fu fatta costruire per dare degna sepoltura al cappellano di bordo di una nave inglese che fece scalo a Porto Cesàreo e, solo pochi anni fa, i suoi resti sono stati rinvenuti nella sacrestia durante dei lavori di ristr
Nardò fiorente città messapica (scheda: 3064) Nardò fiorente città messapica
cenni storici e recapiti
categoria: :.Arte e cultura :.Storia
c.a.p. 73048 Guardia Medica 0833.564021 Pronto Soccorso 0833.372661 Municipio 0833.372004 disto da Lecce Km. 25 da Roma Km. 615 da Milano Km. 1055 da Brindisi Km. 64 da Taranto Km. 81 da Gallipoli Km. 16 L'antica Neretum, è una delle più interessa
Visita a Nardò (scheda: 3065) Visita a Nardò
l'Osanna e il Sedile, chiese, Teatro e altro
categoria: :.Attrazioni :.Località
Il principale monumento è indubbiamente costituito dall'imponente Cattedrale romanica eretta dai Benedettini nel 1090, sui resti di una chiesa basiliana. Distrutta in parte da un terremoto nel Duecento venne riedificata ed ingrandita nel '300. Deturp